Primo piano News Le notizie principali

Ecco gli 80 euro ma non per tutti

Ecco gli 80 euro ma non per tutti

Una buona fetta di statali e di insegnanti, gli incapienti, le partite Iva e i pensionati non avranno il bonus da 80 euro contenuto nel decreto varato ieri dal Consiglio dei ministri. Quella che è stata definita dal premier Renzi come la «quattordicesima» andrà a coloro che guadagnano meno di 26.000 euro lordi, ovvero circa

Napolitano, ipotesi addio anticipato

Napolitano, ipotesi addio anticipato

ROMA E’ un bilancio in agrodolce, in cui pesano fattori contrastanti, quello che traccia Giorgio Napolitano ad un anno dalla sua rielezione al Colle. In una lettera al “Corriere della Sera”, il capo dello Stato non esita a sottolineare di aver pagato «un prezzo allo spirito di fazione nei consensi convenzionalmente misurabili». Implicito quanto trasparente

I tagli Niente tetti agli stipendi c’è solo il limite a 240 mila euro

I tagli Niente tetti agli stipendi c’è solo il limite a 240 mila euro

ROMA Per Matteo Renzi è stato il lavoro più complicato. Un taglia e cuci andato avanti tutta la notte di ieri e proseguito durante il consiglio dei ministri. Il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, per esempio, è riuscita a sfilare all’ultimo minuto i 2,3 miliardi di tagli alla sanità da sotto la scure di Renzi.

Sconto Irpef da 80 euro rinvio per i bassi redditi

Sconto Irpef da 80 euro rinvio per i bassi redditi

ROMA Alla fine l’operazione “80 euro” è tornata alla sua fisionomia originale, quella che prevedeva di distribuire il beneficio per gli stipendi su 10 milioni di lavoratori dipendenti, con un impegno finanziario di 10 miliardi di euro a regime: insomma il piano che era stato annunciato dal presidente del Consiglio nella conferenza stampa del 12

Iran, una mamma perdona l’assassino di suo figlio e gli toglie il cappio dal collo durante l’esecuzione

Iran, una mamma perdona l’assassino di suo figlio e gli toglie il cappio dal collo durante l’esecuzione

Una delle tante esecuzioni pubbliche che avvengono in Iran ha avuto un finale diverso dagli altri. Un condannato a morte per l’omicidio di un ragazzo è stato sottratto alla morte applicando la “legge del taglione”, chiamata in Iran qisas, che permette ai famigliari della vittima di decidere le sorti del condannato. L’omicida é stato salvato all’ultimo



Primo piano Sport Le notizie principali

Conte dribbla il futuro «Prima fare la storia Poi penso al contratto»

Conte dribbla il futuro «Prima fare la storia Poi penso al contratto»

«Se nessuno dopo il “Quinquennio” è riuscito a vincere tre scudetti consecutivi, vuol dire che riuscirci sarebbe straordinario». Va a finire che il mai soddisfatto Antonio Conte sarà arrabbiato per non poter riscrivere fin da subito altri record. Perché è vero che alcuni nuovi primati possono essere ancora stabiliti dalla Juventus tritatutto di questi tempi,

Rafa scuote il Napoli

Rafa scuote il Napoli

Più che sulla partita a Udine contro la formazione di Guidolin di oggi (ore 15), l’attenzione dell’ambiente del Napoli è tutto puntato sui movimenti di mercato. Assenti Higuain (contusione) e Mertens (squalifica) la formazione che sfiderà i bianconeri è fatta per nove undicesimi. Resta in ballo il sostituto del Pipita – in lizza Callejon, Zapata

Lazio Vittoria o vacanza

Lazio Vittoria o vacanza

Ultima chiamata per l’Europa. Sotto l’acqua, prevista in abbondanza sullo stadio Olimpico, e senza l’aiuto del pubblico (attesi circa 12mila tifosi, mentre la Nord ha invitato tutti a Ponte Milvio nonostante la questura abbia negato l’autorizzazione per il maxischermo), oggi pomeriggio la Lazio affronta il Torino nell’ennesimo spareggio per restare agganciati al sesto posto, ultimo

«Dopo Bosman ora la legge Destro»

«Dopo Bosman ora la legge Destro»

Cancellare il retrogusto amaro di una squalifica destinata a fare giurisprudenza con una vittoria che addolcirebbe la Pasqua. La Roma va a Firenze senza Destro e con il risultato della Juventus già in classifica. Garcia, eterno insoddisfatto ma anche eterno sognatore, non se la sente di parlare di campionato chiuso e spera che, nel momento

Napoli, è l’ora di Zapata. E in difesa torna Fernandez

Napoli, è l’ora di Zapata. E in difesa torna Fernandez

Al posto di Gonzalo Higuain, dovrebbe scendere in campo Duvan Zapata. Ad Udine ci saranno anche altre novità di formazione: torna Inler in mediana, spazio ad Hamsik dietro la punta centrale. Ballottaggio Albiol-Britos in difesa dove rientrerà Federico Fernandez, che ha parlato a Fox Sports: “Il club in estate ha venduto giocatori importanti ma si






Amiche Aziende Tutti gli sponsor di RadioRadio


Video Podcast Visualizza i nostri Podcast

Powered by Dailymotion


Array
(
    [sb_usage] => default-sidebar
    [hwa_usage] => default-headerbar
)