Primo piano News Le notizie principali

Curdi al contrattacco, Kobane è libera

Curdi al contrattacco, Kobane è libera

Free Kobane. Kobane è libera. La foto-simbolo scattata da un telefonino si diffonde alle prime ore dell’alba. Sullo sfondo una collinetta brulla e un soldato che sventola una bandiera gialla, verde con al centro una stella rossa. La bandiera curda. Il lugubre vessillo del Califfato, total black come la disperazione che ha seminato in Siria

Berlusconi vuole garanzie: rischiano anche alla quarta

Berlusconi vuole garanzie: rischiano anche alla quarta

Alternative non ne vede, ma i dubbi restano e chissà se stasera Matteo Renzi sarà in grado di dare a Silvio Berlusconi tutte le risposte alle domande che da qualche giorno frullano nella testa dell’ex presidente del Consiglio. La prima riguarda la tenuta del Pd. «Anche sull’Italicum diceva di avere i voti e poi senza

Renzi vede i dem: «Farò un solo nome Tre schede bianche e sabato l’elezione»

Renzi vede i dem: «Farò un solo nome Tre schede bianche e sabato l’elezione»

Non è questione di fedeltà, ma di intelligenza. Così dice Matteo Renzi a deputati e senatori del Pd cercando di serrare le fila di un partito che si avvicina alle votazioni per il Quirinale fra diffidenze e reciproci sospetti. Bisogna evitare disastri come quello che, nel 2013, portò al naufragio della candidatura Prodi. «Quella figuraccia

La linea Renzi: mediare tra Atene e Berlino

La linea Renzi: mediare tra Atene e Berlino

«Caro Alexis, nel momento in cui si insedia il tuo governo, desidero rivolgerti i miei auguri più sentiti di buon lavoro. La sfida che ti attende è sicuramente molto impegnativa: un intero continente segue le vicende politiche greche con grande partecipazione. Ti rinnovo le mie congratulazioni più sincere e ti porgo i saluti più amichevoli».

Grecia, Tsipras sceglie la destra anti-austerity ed è già premier

Grecia, Tsipras sceglie la destra anti-austerity ed è già premier

Alexis Tsipras ha giurato ieri, nelle mani dell’ottantanovenne presidente della repubblica ellenica, Karolos Papoulias, e oggi, con molta probabilità, presenterà la lista dei ministri. I tempi sono stati più veloci rispetto alle formalità di prassi: Tsipras ha informato il capo dello stato che intende dare vita a un governo di coalizione, insieme al partito conservatore



Primo piano Sport Le notizie principali

Inter da incubo col Torino: Moretti la punisce al 94’

Inter da incubo col Torino: Moretti la punisce al 94’

Partita sconsigliata ai deboli di cuore, dicevano certi telecronisti per esaltare gare vibranti. Questa Inter-Torino, invece, per 90’ è approvata dall’Associazione cardiologi italiani: non mette alla prova i vostri by-pass. Però no, aspetta: mentre i tifosi nerazzurri sono già sulle scale, più annoiati che arrabbiati, ecco che spunta Moretti. Corner di El Kaddouri, testa di

Allegri fissa il prezzo: «Pogba vale 100 milioni»

Allegri fissa il prezzo: «Pogba vale 100 milioni»

«Pogba oggi ha segnato un gol straordinario e nel secondo gol un aggancio straordinario. In tutte le cose della vita ci sono le categorie: altrimenti non ci sarebbero giocatori che valgono cento milioni e giocatori che valgono cinque», Allegri fissa il prezzo di Pogba nell’elogiarlo. «Paul è un ragazzo maturo, equilibrato, un ragazzo che vuole

Garcia: “Grande reazione”. Ljajic: “Non molleremo”

Garcia: “Grande reazione”. Ljajic: “Non molleremo”

Dopo il 2-2 con la Lazio e l’1-1 col Palermo, arriva Fiorentina-Roma 1-1: ma Rudi Garcia, con la Juve a +7, vede il bicchiere mezzo pieno. “La reazione è stata importante, abbiamo fatto un ottimo secondo tempo – spiega il tecnico giallorosso – potevamo fare meglio nel primo, ma abbiamo trovato una Fiorentina che aveva

Immenso Pogba, turbo Juve: chievo battuto

Immenso Pogba, turbo Juve: chievo battuto

Era tutt’altro che facile. Un po’ perché il Chievo aveva impostato una partita tatticamente intelligente, difendendosi alto e bene. Un po’ perché la Juventus stava perdendo il filo, fra imprecisione e confusione sulla trequarti. Ma se puoi permetterti il lusso di schierare Paul Pogba, c’è un momento in cui tutto si semplifica come con una

Roma, un pari che serve a poco

Roma, un pari che serve a poco

Anche se la prestazione del Franchi è, almeno per metà, più che decente, la Roma continua a frenare. L’1 a 1 contro la Fiorentina è il 3° pari consecutivo, mai accaduto quest’anno con Garcia, e certifica la flessione nelle ultime 3 gare in cui la Juve ha guadagnato 6 punti in classifica: ora la capolista,






Amiche Aziende Tutti gli sponsor di RadioRadio


Video Podcast Visualizza i nostri Podcast

Powered by Dailymotion


Array
(
    [sb_usage] => default-sidebar
    [hwa_usage] => default-headerbar
)