Primo piano News Le notizie principali

Renzi sale al Colle, confronto sul prossimo ministro Esteri

Renzi sale al Colle, confronto sul prossimo ministro Esteri

E’ stallo tra governo e Quirinale sul successore di Federica Mogherini alla Farnesina. Il premier Matteo Renzi è salito oggi al Colle per un confronto con il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano sul prossimo ministro degli Esteri. Un confronto per colmare, spiegano fonti parlamentari, la distanza di vedute sulle caratteristiche e sul profilo migliore del

Ferisce 2 persone con coltello da Eataly

Ferisce 2 persone con coltello da Eataly

Paura da Eataly, a Roma quando un uomo armato di coltello, afghano 25 anni, è salito al primo piano ed ha accoltellato due persone. L’uomo ha poi cercato di scappare, ma è stato bloccato dagli agenti della sicurezza interna di Eataly. Sul posto polizia e ambulanze del 118. Il fermato è un dipendente di Eataly

Sì al ricorso, de Magistris torna sindaco

Sì al ricorso, de Magistris torna sindaco

ROMA Luigi de Magistris torna sindaco di Napoli per decisione del Tar campano, e la legge Severino finisce alla Corte costituzionale. Ieri la pronuncia della prima sezione del Tribunale amministrativo, presieduto da Cesare Mastrocola, sul ricorso presentato dal sindaco sospeso in conseguenza di una condanna in primo grado per fatti risalenti all’inchiesta “Why not”, così

Via libera al 730 precompilato, chi lo accetta non avrà controlli

Via libera al 730 precompilato, chi lo accetta non avrà controlli

ROMA La riforma del fisco mette al suo posto il primo tassello, che è anche uno di quelli simbolicamente più importanti: ieri il Consiglio dei ministri ha approvato in via definitiva il decreto legislativo in materia di semplificazione, che contiene al suo interno anche l’introduzione per il 2015 della dichiarazione dei redditi precompilata. Nella stessa

Napolitano boccia la rosa di Renzi per la Farnesina spunta la Dassù

Napolitano boccia la rosa di Renzi per la Farnesina spunta la Dassù

ROMA E’ probabile che alla fine la scelta cada su Marta Dassù o su Marina Sereni, oppure che domani Matteo Renzi si metta in tasca l’interim per qualche tempo. Ciò che è certo è che la storia di ieri sulla Farnesina, sul nome del nuovo ministro degli Esteri, è storia di una fumata nera. Di



Primo piano Sport Le notizie principali

«Pagata cara un’ingenuità»

«Pagata cara un’ingenuità»

Sotto quel balcone del Bentegodi, Pioli tenta di conquistare il Verona. Nel mirino, superato Petkovic, c’era il record di Reja. Cinque vittorie consecutive. Amaro il calice di Romeo e Giulietta, amaro come il pareggio con l’Hellas. La Lazio si è fermata a quattro, duplice faccia di una medaglia, che da un lato sorride e dall’altro

«Il calcio rischia altri tagli»

«Il calcio rischia altri tagli»

«Se il calcio lavora e si comporta in un certo modo può recuperare parte o forse anche più di quanto ha perso. Ma se continua a fare certe scelte politiche, cosa possibile in quanto ente privato, può anche darsi che questa cifra scenda ancora. Non possiamo partire dal presupposto che qualsiasi cosa accada, il calcio

La Lazio sfiora il pokerissimo

La Lazio sfiora il pokerissimo

A un passo dal pokerissimo di vittorie consecutive. A un passo dallo sfatare il tabù Verona dove la Lazio non vinceva dal 1992. Poteva essere la sera giusta ma i biancocelesti di Pioli, per l’appunto, si sono fermati ad un passo. E pensare che il primo tempo si era concluso nel migliore dei modi con

Risultati Serie A, Genoa beffa la Juventus, Roma vince e aggancia i bianconeri

Risultati Serie A, Genoa beffa la Juventus, Roma vince e aggancia i bianconeri

La nona è della Roma. Il gol del genoano Antonini nel recupero si trasforma nella prima sconfitta in campionato della Juventus e regala il primato alla squadra di Garcia, vittoriosa 2-0 sul Cesena, e ora di nuovo alla pari con i rivali bianconeri a quota 22 punti Questo il quadro della 9/a giornata Sassuolo-Empoli 3-1

All’ultimo respiro

All’ultimo respiro

MILANO Stessa storia, un anno dopo: l’Inter risorge contro la Sampdoria di Mihajlovic. Seppur di rigore di Icardi (5° gol stagionale) come a Cesena. Sei punti in due partite e zero reti al passivo, si intravede la luce in fondo al tunnel. «Non ci frega un c… delle polemiche, insieme per una grande Inter», così






Amiche Aziende Tutti gli sponsor di RadioRadio


Video Podcast Visualizza i nostri Podcast

Powered by Dailymotion


Array
(
    [sb_usage] => default-sidebar
    [hwa_usage] => default-headerbar
)